The Perfect Flatlay: Come creare il flatlay perfetto

27 novembre

instagram


Flatlay: se siete esperti di social, allora sapete benissimo di cosa sto parlando. Si tratta di un'immagine che ritrae una composizione di oggetti dall'alto.
A volte i questi nascono naturalmente. Quando mi accorgo di avere davanti una composizione instagrammabile, magari sono al bar, su un tavolino in marmo, e li vedo il potenziale di una foto perfetta. 

Altre volte la situazione la devi creare. Quello che si chiama "creare un set". Ed è proprio di questo che parliamo nel post di oggi! 


Scegli un tema

I flatlay sono senza dubbio una grande tendenza sui social, ma sono soprattutto un linguaggio visivo. Devono, quindi, comunicare un messaggio, raccontare una storia. Che cosa vuoi comunicare attraverso il tuo scatto? Fashion, beauty, cucina, travel?
Ora che hai scelto un tema, il primo passo è iniziare a girare per casa raccogliendo oggetti che potrebbero comporre il flatlay. Questi dipendono ovviamente dal tema del tuo Instagram feed o dello scatto specifico. Il mio tema è fashion & beauty, quindi gli oggetti che uso più spesso sono: 
  • make-up, cosmetici, profumi 
  • gioielli e mollette (le perle sono ora molto in voga)
  • dettagli di abiti (una manica che si intravede, un maglione piegato, foulard, intimo in pizzo)
  • fiori 
  • libri e riviste 
  • caffè, cappuccino 

La "location"

..o meglio il background. Una volta trovato tutti gli oggetti e ora di scegliere un background. Il mio consiglio è di puntare sempre su una base neutra e monocolore, per non distogliere troppo l'attenzione dagli oggetti che andranno a comporre la foto. 

  • Tavolini del bar o quelli di casa tua - il flatlay della tua colazione accompagnata da una rivista e qualche accessorio è un vero must (oltre che molto facile da realizzare)
  • Piani in legno, marmo o pietra - potresti sfruttare i mobili in casa tua, così come acquistare piani di diversi materiali esclusivamente per scattare fotografie (sì, si vendono!). 
  • Letto/lenzuola - una location minimal-chic, che funziona sempre! Anche in questo caso ti sconsiglio lenzuola con fantasie e colori, il classico bianco/panna è perfetto! Ad aggiungere colore al tuo scatto, ci penseranno gli oggetti! 
Qualsiasi sia la base del tuo flatlay, assicurati di scattare vicino alle finestre o comunque in location molto luminose, con più luce naturale possibile.



La composizione

Qui arriva la parte divertente! Trovati gli elementi e il background inizio a comporre il mio flatlay. Non viene quasi mai bene le prime volte.... scatto, sposto gli oggetti, riprovo a scattare, rimuovo, aggiungo. Così finché non ottengo il risultato desiderato. 

Qui l'unica regola è : Creare un perfetto equilibrio tra spazio e oggetti. 
Se sei alle prime armi ti consiglio di iniziare con pochi oggetti (quattro o cinque) perché ovviamente più dettagli, colori ed elementi aggiungi, più difficile sarà gestire il risultato finale. Ricordiamoci che dobbiamo raccontare qualcosa, non scattare un ammasso di oggetti senza un perché.

Dall'altra parte anche il metodo contrario non mi fa impazzire. Il minimalismo che tanto va di moda ora, minimalismo che si traduce in molto spazio e un singolo oggetto. Non ci vuole una gran abilita nel crearli, ma trovo che il loro potere comunicativo sia di gran lunga inferiore. 




Le linee e il formato

Io personalmente non sono fan dei flatlay perfettamente ordinati, in cui tutti gli oggetti sono allineati. Preferisco il caos, che dà un aspetto più naturale alla foto (se pur si tratta di un caos ricreato) e le rende più movimentate e meno statiche. 
Per questo scopo serviti delle linee diagonali. Come in questa foto, la rivista crea un linea, il tavolino traccia un'altra, gli occhiali un'altra ancora, e anche la borsa. 




Ricorda di includere tutti gli elementi in un formato 4:5 (il formato più grande che si può caricare su Instagram) Io prendo sempre in considerazione il fatto che una parte della foto andrà ritagliata, quindi scatto da leggermente più lontano (quando lo zoom non basta, arriva in soccorso la sedia o la scala!). Altra cosa "furba" che riguarda il ritaglio è che da uno scatto possono venire fuori tre o più altre fotografie, come ti mostro qui sotto! 

P.s. ti suggerisco di caricare su Instagram immagini verticali e non orizzontali, rendono molto di più nella home dei tuoi followers. 




La prospettiva

E' vero che il nome stesso "flatlay" ci suggerisce che la prospettiva è una sola, ovvero dall'alto. Tuttavia nessuno ci proibisce di giocare leggermente negli spazi. A me personalmente, ogni tanto, piace dare un po' di tridimensionalità ai miei "flatlay". Basta sposarsi di pochi gradi è il gioco è fatto!





La qualità

Ho messo questo punto per l'ultimo, ma è senza dubbio il primo fattore che dà valore al tuo scatto. Le fotografie scattate con scarsa luce, sgranate e di poca qualità non entusiasmano e ispirano nessuno. E se qui pensi "Beh non tutti abbiamo una macchina fotografica professionale", voglio dirti che si possono ottenere bellissimi scatti, anche con la fotocamera del tuo cellulare. 
La luce fa il 70% del lavoro (sempre meglio se NATURALE) , il resto dipende dal dispositivo con cui scatti. Cerca di scattare vicino alle finestre e assicurati che tutti gli elementi del tuo scatto siano perfettamente illuminati (a meno che l'ombra non sia un effetto artistico) e soprattutto a fuoco. Si accetta lo sfuocato soltanto se effetto voluto :) 




SEGUIMI SU INSTAGRAM




You Might Also Like

0 commenti

Like Ellysa on Facebook